Domande Frequenti sulle migliori offerte di finanziamenti del 2021

Quale è la documentazione necessaria per poter ottenere un prestito?

Per poter ottenere un prestito, diventa necessario possedere diversi documenti, che serviranno per identificare il cliente e per poter attestare la condizione lavorativa e reddituale del cliente. Perciò, occorre tutta la documentazione fiscale e quella reddituale.

Come posso verificare se sono un cattivo pagatore?

Per verificare se siete dei cattivi pagatori, dovete per prima verificare che le rate dei finanziamenti siano pagate in modo puntuale, questo semplicemente attraverso una richiesta alla banca dove sarete debitori, oppure attraverso la centrale dei rischi o attraverso i SIC.

Quali sono le principali differenze tra un prestito e un mutuo per ristrutturazione?

La sostanziale differenza tra i prestiti e i mutui per la ristrutturazione consiste nella diversità degli importi che saranno erogati, per i prestiti sono massimo 50.000 euro, nella lunghezza di quella che è l’istruttoria e nelle diverse garanzie richieste.

Come cancellarsi dalla Centrale Rischi?

I dati che sono relativi ai prestiti e ai finanziamenti in quello che è il sistema di informazioni creditizie, poi saranno cancellati automaticamente, senza avere bisogno di richieste specifiche. I tempi che sono ritenuti cancellabili vengono stabiliti dal Codice Deontologico.

Cos’è il Forex e come funziona?

Il Forex è quel mercato dove poi avvengono tutte quelle che sono negoziazioni che hanno per oggetto delle differenti valute. Il termine proviene dall’inglese FOReign EXchange market. Nasce sul quella che è la base di esigenze commerciali, al fine di concludere le transazioni.

Cosa sono i prestiti tra privati?

I prestiti tra privati sono tutte quelle tipologie di prestiti che non potranno essere poi elargiti da Banche o dalle società finanziarie, ma potranno avvenire tra due soggetti che sono privati. Inoltre, possono essere non regolamentati oppure possono essere regolamentati dalla Banca d’Italia.

Che cosa sono i prestiti bancari detti a breve termine?

I prestiti bancari definiti a breve termine sono tutti quei prestiti che rientrano tra le operazioni bancarie, tra le cui scadenze contrattuali non dovranno superare i diciotto mesi. Vanno comunque sia inclusi in questa categoria tutti quei prestiti bancari che sono definiti “a revoca”.

Come funzionano i prestiti per le imprese?

Il funzionamento dei prestiti per le imprese avviene tramite dei mezzi finanziari che vengono messi a disposizione da tutte le proprietà o attraverso dei finanziamenti di capitale di terzi.

Cosa sono i finanziamenti a fondo perduto?

I finanziamenti definiti a fondo perduto sono dei prestiti di una certa somma di denaro che non prevedono l’obbligo della restituzione del capitale che viene erogato e degli interessi e non prevedono neanche che debba esserci una disponibilità di garanzia o di un garante.

Cos’è il prestito infruttifero?

Un prestito infruttifero viene definito quella sorta di forma di finanziamento che viene erogato tra dei privati, senza che ci sia la presenza di interessi. La restituzione del prestito potrà avvenire in un’unica soluzione o anche attraverso delle rate senza interessi.

Prestiti per pensionati: come richiederli?

I prestiti per i pensionati si possono richiedere, attraverso il portale, oppure andando direttamente all’INPS e saranno poi erogati direttamente dall’Istituto, questo tramite il proprio fondo o presso le varie Banche o Agenzie finanziarie.

Cosa sono le carte ricaricabili o prepagate?

La carta prepagata o una carta ricaricabile funziona solitamente come un borsellino virtuale dove si potranno mettere dei soldi per poi spenderli. Sono degli strumenti molto sicuri e anche molto facili da poter utilizzare, tanto che comunque non hanno la necessità di aprire un conto corrente.

Come ottenere un prestito per il matrimonio?

Per poter organizzare un matrimonio ci vuole del tempo, ma soprattutto denaro per tutto il ricevimento. Se il budget a vostra disposizione non è sufficiente, non bisogna certo abbandonare l’idea di lasciare perdere il matrimonio, questo richiedendo un prestito alla banca di vostra appartenenza.

Quali sono i migliori prestiti per pensionati?

I prestiti per i pensionati solitamente vengono concessi da degli istituti di credito a coloro che poi percepiscono una pensione. La cessione del quinto è un tipo di finanziamento più semplice da poter ottenere per gli anziani.

Prestiti agricoli: come richiedere un finanziamento?

I prestiti agricoli sono dei finanziamenti finalizzati, che vengono studiati per poter soddisfare appositamente tutte le esigenze di tutti quelli che operano nel settore dell’agricoltura. I prestiti agricoli si differenziano dunque in modo netto dal prestito personale classico.

Prestiti per giovani: come richiederli?

I prestiti per i giovani sono tutte quelle soluzioni creditizie che vengono pensate per una clientela che ha un’età generalmente compresa tra i 18 e i 35 anni. Ma in rispetto ai classici prestiti, non terranno conto della tipologia di impiego del richiedente.

Come ottenere un finanziamento per avviare una startup?

Se dovete o volete avviare una startup, non ha importanza cambiare il capitale iniziale. Ma sarà possibile fare richiesta di alcuni finanziamenti, per esempio per famiglia e amici, dei finanziamenti istituzionali, delle venture capitaliste e degli incubatori di accelerazione per startup.

Come funziona il prestito con garante?

Il prestito con il garante prevede quella che è la presenza di un terzo soggetto che si impegni poi a rimborsare il debito nel caso in cui il beneficiario del finanziamento non possa essere in grado di farlo. Il garante si farà carico di tutta la somma da restituire all’istituto di credito.

Cos’è il prestito vitalizio ipotecario?

Il prestito vitalizio ipotecario è quel prestito che si rivolge a chi ha 60 anni ed è il proprietario di un immobile. Si potrà accedere a tale credito senza pagare alcuna rata: l’importo viene garantito da un’ipoteca sulla casa.

Cosa sono i prestiti INPS?

Tutti i prestiti INPS, che sono detti anche prestiti INPDAP sono spesso vantaggiosi anche se non aperti a tutti, comunque sia ne esistono molti, dipende da quale categoria cercheremo di richiedere o fare riferimento.

Che cos’è il tasso soglia e come si calcola?

Il tasso di soglia è sostanzialmente il limite che viene stabilito dalla Banca d’Italia oltre il quale i suddetti prestiti si configurano come se fosse usura.

Cos’è il prestito cartolarizzato?

La cartolarizzazione è quella cosa che consente a banche, agli istituti di credito, agli enti pubblici, alle società industriali e alle piccole imprese, di trasformare completamente i loro crediti in dei titoli mediante la semplice cessione a società terze.

Quali sono i principali finanziamenti agevolati?

I finanziamenti che vengono definiti agevolati sono più vantaggiosi rispetto alle altre soluzioni di credito che sono presenti sul mercato. Uno dei principali benefici viene proprio dato dal tasso di interesse che sarà sicuramente inferiore. Vengono erogati con dei fondi pubblici.

Come ottenere un piccolo prestito veloce?

I piccoli prestiti che possono essere veloci sono rivolti a tutti quelli che hanno il bisogno urgente di ottenere del denaro in tempi brevi. Il punto di forza di tale prestito risiede nella velocità di erogazione del denaro stesso: l’accredito avviene appunto anche a 48 ore dalla concessione di tale finanziamento.

Quali sono i prestiti per giovani imprenditori?

I prestiti per i giovani imprenditori, sono tutti quei finanziamenti che vengono dedicati ai giovani che vogliono aprire una loro attività.

Quali sono i finanziamenti a fondo perduto per imprenditoria femminile?

Le donne che vorranno aprire un’impresa potranno accedere a dei finanziamenti a fondo perduto per quella che viene definita l’imprenditoria femminile.

Quali sono i migliori prestiti per giovani?

Decidere di acquistare una casa o aprire un’attività sono solo alcuni dei sogni dei giovani. I finanziamenti sono disponibili per poter aiutare a realizzarli concretamente. Tra i più conosciuti ci sono dunque i prestiti a fondo perduto, prestiti d’onore e per l’imprenditoria.

Come ottenere un prestito per aprire un’attività commerciale?

Sono numerosi i giovani che hanno un’idea di business interessante e vogliono metterla in pratica. I prestiti possono essere a fondo perduto, a tasso zero, per startup e alcune volte comprendere un periodo di formazione imprenditoriale.

Quali agevolazioni fiscali con la ristrutturazione casa?

Chi necessita di ristrutturare un’abitazione che è presente nel territorio italiano può accedere a una delle agevolazioni fiscali. Possono poi detrarre il 50% di tutte le spese sostenute che dovranno avere un limite massimo di 96.000 euro.

Qual è la differenza tra TAN e TAEG?

Il TAN, è il Tasso Annuo Nominale, serve a esprimere in una percentuale e su base annua quello che è il tasso d’interesse del prestito, il TAEG, invece, è il Tasso Annuo Effettivo Globale, che esprime il costo totale di quello che è il prestito in base a tutte le spese connesse ad esso.

Come si valuta la convenienza di un prestito?

È importante che si vada a confrontare un ampio numero di offerte del prestito da delle differenti istituti e banche, in quanto tutte le differenze di condizioni e del costo possono essere molto ampie e possono portare a dei notevoli aggravi di spesa se non si sceglie in modo attento.

Come ottenere un prestito?

Prima di esporsi e accettare la richiesta di un finanziamento, l’istituto di credito o l’intermediario finanziario dovrà poi valutare che il richiedente disponga di alcuni dei requisiti essenziali, primo fra tutti deve essere un reddito dimostrabile.

Chi può richiedere un prodotto di cessione del quinto?

I finanziamenti che vengono garantiti da Cessione del Quinto sono sicuramente un’opportunità riservata a chi può beneficiare di un reddito fisso quali uno stipendio o anche una pensione. La Cessione del quinto viene riservata ai dipendenti che sono privati e pubblici o ai pensionati INPS.

Per poter valutare la richiesta di prestito la Banca deve contattare l’azienda del lavoro?

Per valutare la richiesta di prestito, l’istituto finanziatore di tale prestito contatterà il tuo datore di lavoro, questo perché per l’istruttoria della cessione del quinto si deve avere bisogno attraverso il certificato di stipendio di essere a conoscenza con esattezza quale sia la tua quota cedibile.

Cosa sono i prestiti INPDAP?

Questi prestiti INPDAP sono dei dei finanziamenti a carattere agevolato, che vengono erogati tramite l’INPS oppure  tramite quegli istituti creditizi che sono convenzionati con banche o con delle società finanziarie.

Che cos’è il prestito con delega?

Il prestito con la delega segue tutte le medesime dinamiche della cessione del quinto, ma amplia quella che è la possibilità di aumentare i limiti  di tutta la somma richiedibile. Rapido e garantito anche dalla presenza della busta paga o dalla nostra pensione.

Se ho degli altri finanziamenti in corso, posso consolidarli in un’unica rata?

Il consolidamento dei debiti è una sorta di tipologia di finanziamento che permette di poter accorpare in un’unica rata mensile tutte le rate di altri prestiti che sono in corso ed erogati dalla stessa banca o dagli altri istituti di credito.

Prestiti cambializzati: come funzionano e come si richiedono?

I prestiti cambializzati sono quei prestiti che vengono rivolti a tutti coloro che non sono riusciti a poter ottenere dei finanziamenti classici, questo perché non hanno i requisiti richiesti per poter accedere o perché risultano essere dei cattivi pagatori.

Prestito d’onore: cos’è e come si fa ad attivarlo?

Il prestito d’onore è quel prestito agevolato che permette di ottenere, a chi lo vorrà richiedere, un sostegno economico per poter avviare un’attività imprenditoriale, ma anche di poter investire su delle imprese che vogliano aumentare quella che è l’occupazione giovanile e femminile.

Come si calcola il TAEG

Il TAEG è quel tasso che non viene utilizzato mai per poter calcolare le rate ma per poter esprimere in modo sintetico tutti quelli che sono i costi globali di un prestito, in modo da rendere facile poter confrontare le diverse offerte di prestito.

Come mai se invio una richiesta, essa potrebbe non essere accettata?

L’istituto che rifiuterà la richiesta di prestito dovrà essere tenuta a comunicarne i motivi del rifiuto solamente al richiedente, soprattutto per quelle che sono le informazioni negative dalla Centrali Rischi.

Come stipulo un contratto dopo che viene approvata la richiesta ?

La mia richiesta è stata preapprovata, per cui dopo potremo avviare quella che viene definita la fase di istruttoria della richiesta del prestito, che attraverso dei determinati passaggi di verifica di quelli che sono i parametri e tutta la documentazione che sarà necessaria, si arriverà poi a portare alla stipula del contratto finale.

Ho già un finanziamento in corso. Posso fare richiesta?

Se si ha un altro finanziamento in corso e si ha la necessità di fare richiesta di un altro  finanziamento, questo non impedisce di poterlo fare. Sarà semplicemente necessario poter integrare la documentazione che viene richiesta e poter dimostrare di essere poi in grado di poter sostenere tutto il pagamento di quello che sarà il nuovo prestito richiesto.

Cosa posso fare se ho avviato una riciesta di finanziamento con un’altra banca diversa dalla mia?

Per prima cosa, si devono dichiarare per quali importi avremo fatto delle altre richieste di finanziamento agevolato. L’ammontare che sarà complessivo di tutte le richieste non deve superare i 30.000€ e dovrà rimanere nei limiti del 25% di quello che è il fatturato dell’azienda nell’anno precedente o non superare il doppio di quella che è la spesa salariale annua, questo compresi gli oneri sociali e anche il costo del personale che lavora nel sito dell’impresa ma che è comunque figurata formalmente nel libro paga dei subcontraenti, di quello che sarà il beneficiario.

Che cosa è il mutuo aziendale?

Il mutuo aziendale, è una sorta di contratto bancario che si stipula e propone un prestito di una somma di denaro dalla banca a favore dell’impresa che ha bisogno di richiederla, questa impresa dovrà poi restituire tutto il credito che le è stato concesso in rate che saranno dilazionate nel tempo e saranno comprensive di un totale di interessi.

Che cosa sono gli anticipi salvo buon fine?

Gli anticipi salvo buon fine, sono dei prestiti dove le aziende devono presentare alla banca un documento con un elenco di tutte le fatture che sono state emesse e così potrà ottenere dalla banca stessa un anticipo contante. Questo è un debito dell’azienda che sarà contratto nei confronti della banca, per dare una garanzia, ci dovranno essere appunto le fatture da incassare, solo con una ricevuta bancaria.

Che cosa è il credito in conto corrente?

Credito in conto corrente, sta a significare l’apertura di un credito in conto corrente, ovvero è una operazione della banca che poi sarà chiamata più comunemente con l’espressione di “fido bancario”.

Che cosa è l’apporto di capitale?

Apporto di capitale, è quella classica forma di finanziamento interno a cui l’azienda che ne avrà bisogno potrà poi ricorrere quando necessiterà di quelle risorse finanziare fresche per poter svolgere quella che è la sua attività e deciderà poi di attingere al capitale proprio.

Che cosa sono i prestiti obbligazionari?

I prestiti obbligazionari, sono un’altra forma di finanziamento che è simile al mutuo e che viene comunemente utilizzata da tutte le Società per Azioni. In tal caso, l’impresa anziché andare a chiedere quello che è un prestito alla banca, si rivolgerà al mercato pubblico, quindi ogni investitore sottoscriverà quella che viene detta una quota del prestito per poter acquistare dei titoli obbligazionari che saranno emessi dall’azienda richiedente.

Cosa differenzia un Prestito da un Finanziamento?

La principale differenza che c’è tra queste due forme formule è: che il prestito personale non serve per finalizzare quello che è l’acquisto di un bene o di un servizio, ma per  poter ottenere del denaro liquido che, chi richiede, può utilizzare per ogni necessità. Mentre, per quello che riguarda il finanziamento, questi sono finalizzati all’acquisto di un bene specifico e poi dovranno prevedere il pagamento diretto al venditore, per cui il finanziamento finalizzato, di conseguenza potrà anche essere di diverse tipologie, come quello per il prestito auto,quello per il prestito per ristrutturazioni, essere per un consolidamento debiti, che poi prevedono in ogni caso un piano di rimborso che dovrà essere programmato tramite il pagamento di rate.