Offerte finanziamenti per le neo mamme: guida generale, richiesta, fasi, simulazione prestito

Indice dei contenuti

Come funzionano i finanziamenti per la nascita di un figlio, dunque, per le neo mamme? Sappiamo che la nascita di un figlio è sicuramente un evento importantissimo. Tanto che, però, accanto a quella che è la felicità di avere un bambino, c’è anche l’ansia legata a quella che è la responsabilità e soprattutto quelle che sono le spese che comporta la nascita di un figlio. Proprio per tale motivo, diventa importante considerare i prestiti per le donne incinte ed i prestiti per neo mamme. Questi sono dei prodotti che in realtà sono identificati da una sola forma di finanziamento, che si potrà richiedere solo dal momento in cui si diventa mamme. I finanziamenti che sono rivolti alle neo mamme rappresentano una sorta di prodotto sempre richiesto. Ma vediamo come funzionano e di cosa si tratta in questa guida breve.

Come funzionano i prestiti per donne incinte e per neo mamme?

Qui si parla di prestiti personali, che si potranno usare solo per quelle che sono delle spese di varia natura, non sono prestiti finalizzati. Infatti, non sarà necessario presentare alcun motivo per la spesa al momento della richiesta del finanziamento. Questo è sicuramente un vantaggio, così come lo è anche la facilità con il quale si potrà accedere a tale prestito. Esistono diversi prodotti che ci permettono di ricevere i soldi di cui abbiamo bisogno, questo anche grazie alle diverse agevolazioni che sono previste per le donne incinte e per le giovani mamme. In qualsiasi caso, comunque, i prestiti sono “facili” da ottenere, questo perché non necessitano che il richiedente presenti delle garanzie reali. Quindi, ciò che occorre è che la donna incinta o la neo mamma possa semplicemente dimostrare di essere in grado di poter affrontare il rimborso del prestito, questo va fatto tramite la presentazione di un valido documento di reddito.

Finanziamenti per giovani mamme, tutte le agevolazioni previste

Le caratteristiche generali che riguardano i prestiti per giovani mamme sono le stesse dei prestiti personali soliti. Quindi, sono comunque considerati come una categoria di finanziamenti perché ci sono delle agevolazioni previste per le donne incinte e per le neo mamme. Si tratta di quella che è una categoria di clienti particolare, che ha un effettivo reale bisogno di denaro, infatti si potrà avere il credito desiderato in tempi brevi e a delle condizioni vantaggiose, che come vedremo posi si tradurranno in tassi d’interesse Tan e Taeg molto convenienti.

Prestiti INPS per donne incinte e neo mamme

Vediamo che tra le migliori agevolazioni per le donne incinte e le neo mamme ci sono i prestiti INPS. Nella gamma di prodotti che sono rivolti ai lavoratori dipendenti offerti appunto dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, esiste un prodotto studiato appositamente per tutte le donne che dovranno affrontare la nascita di un figlio e le sue relative spese. Come tutti i finanziamenti INPS, questi sono dei prodotti rivolti esclusivamente agli iscritti. Appunto, la mamma che sarà beneficiaria del finanziamento deve essere iscritta al Nuovo Fondo Mutualità INPS. Il prestito per giovani mamme che sarà offerto rappresenta quella che è un’anticipazione sul Fondo stesso. Grazie a questo prestito la mamma potrà ottenere una somma di denaro che è pari al massimo al 75% del capitale sottoscritto. Da sapere che il finanziamento lordo massimo che potremo richiedere è pari a 7500 euro.

Quali sono le modalità di rimborso del prestito?

Per quello che riguarda la modalità di rimborso, la neo mamma avrà la possibilità di scegliere la durata che vuole tra quelle che saranno disponibili. Come riportato sul sito internet dell’INPS, appunto, la durata del prestito potrà essere pari a:

  • 12 mesi,
  • 24 mesi,
  • 36 mesi
  • 48 mesi.

Qual è il tipo di agevolazione prevista per le mamme che possono accedere a questo finanziamento?

Il prodotto di cui si sta parlando è importante. Tanto che come cita il regolamento dei prestiti INPS per le donne incinte e per le neo mamme:

  • “il tasso d’interesse TAEG è fissato al 5%, nel quale è compresa una quota per il Fondo Garanzia pari allo 0,3% dell’importo complessivo.”

Quindi, considerati i tassi d’interesse che vengono applicati dalle principali banche e dalle finanziarie è chiaro che si tratta di un prestito personale che risulta essere decisamente conveniente e anche da prendere in considerazione se siete delle neo mamme alla ricerca di un finanziamento.

Dove richiedere il prestito agevolato INPS per neo mamme?

Se dovete fare la richiesta del prestito agevolato INPS per neo mamme, questa potrà essere effettuata compilando un modulo sul sito internet dell’Istituto. Alla domanda deve essere allegata la fotocopia del documento d’identità e anche del certificato stipendiale di chi la richiede. Questa è una documentazione che deve essere inviata per posta alla Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, invalidità civile ed altre prestazioni. Importante, per poter presentare la richiesta di prestito agevolato dell’INPS per neo mamme, che è online, diventa indispensabile avere una casella di posta PEC.

Prestito Fondo Sostegno Natalità Consap

Altro finanziamento conveniente e facile da ottenere è quello che viene erogato attraverso il Fondo Sostegno Natalità Consap. Si tratta di un sostegno per le giovani mamme istituito dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Questo è fondo che viene gestito da Consap, ovvero la Concessionaria dei Servizi Assicurativi Pubblici, che viene controllata dal Ministero dell’economia e delle finanze. Si tratta di una forma di finanziamento che è molto  vantaggiosa da quello che è il punto di vista economico. Prima di tutto, l’importo che potremo richiedere attraverso il Consap può arrivare fino ad un massimo di 10000 euro, che poi possono essere rimborsati in massimo 7 anni. Le garanzie necessarie per ottenerle sono:

  • Intanto, il prestito per donne incinte e neo mamme viene garantito dallo Stato per il 50% dell’importo richiesto.
  • Dunque, come garanzia è necessaria la presentazione delle possibilità di poter far vedere che sarà in grado di sostenere l’altra metà dell’importo.
  • Inoltre, il Fondo prevede quella che è un’agevolazione importante anche per il punto di vista economico. Come potremo leggere sul regolamento del prodotto, infatti, il tasso d’interesse che viene applicato per tale finanziamento è pari al 50% del TEGM, che sarebbe il Tasso Effettivo Globale Medio applicato dagli istituti di credito.
  • La richiesta di tale prestito potrà essere effettuata dalle neo mamme al momento della nascita del proprio figlio fino al suo compimento dei tre anni di età. È importante anche sottolineare che per poter accedere a tale finanziamento agevolato, per le giovani mamme non è importante che presentino il modello ISEE, e dunque non sono previsti dei limiti di reddito.

Ma i prestiti agevolati e a fondo perduto per le donne incinte e le neo mamme esistono?

Quando si andranno a ricercare dei prestiti agevolati, spesso un prodotto di cui sentiremo parlare sul web o sui blog di settore è quello che viene chiamato il prestito a fondo perduto. Dunque, anche nel caso di questi finanziamenti rivolti alle donne incinte ma anche alle neo mamme è molto importante cercare di capire se c’è la possibilità di ottenere la totale somma di denaro desiderata anche a fondo perduto.

Ma cosa si intende con i prestiti a fondo perduto?

Questi sono dei finanziamenti caratterizzati dal fatto che la totale somma di denaro che andremo a chiedere e che saremo tenuti a rimborsare è inferiore a quella che inizialmente ci è stata erogata dall’istituto di credito. Ma, come è possibile? Questi finanziamenti vengono erogati per merito dei fondi europei e dei fondi statali che permettono di offrire delle notevoli agevolazioni a determinate categorie di clienti. Per cui, solo in alcuni casi è possibile ricevere il prestito a fondo perduto per una determinata percentuale. Se ad esempio si è richiesto un prestito, che sarà a fondo perduto del 30% significa che il 30% della somma del denaro che ci viene dato non dovrà essere restituito.

Ci sono anche dei prestiti a fondo perduto per neo mamme?

Diciamo che non bisogna dimenticare che esistono prodotti creati apposta per le donne, a cui possono attingere anche le neo mamma. Come i finanziamenti che favoriscono l’imprenditoria femminili, alla quale si può accedere partecipando ai vari bandi che vengono pubblicati dalle Regioni ed enti preposti. Di solito, sono richiesti i prestiti a fondo perduto per le giovani mamme che hanno bisogno di avviare un nuovo progetto lavorativo e non hanno bisogno del prestito solo per il sostentamento del neonato. In qualsiasi caso, sono prodotti che possono essere utili per neo mamme che vogliano intraprendere quello che è un percorso imprenditoriale, incrementano le entrate della propria famiglia.