Si possono ottenere offerte di finanziamento senza muoversi da casa? Spiegazione e consigli utili

Indice dei contenuti

Come si può fare se si ha bisogno di richiedere un prestito personal, ma per nostra sfortuna non si ha la possibilità di recarsi di persona presso le banche o delle finanziarie? C’è un semplice modo per poter ottenere un finanziamento senza che si debba necessariamente perdere tempo allo sportello, quindi aspettare il proprio turno, oppure immettersi nel traffico cittadino. Soprattutto se si lavora a tempo pieno e non può richiedere neanche un giorno di permesso per recarsi in banca. Ci sono soluzioni, ma quali? Lo vediamo subito in questo articolo completo. 

Come richiedere un prestito?

Se non ci si può recare o spostare da casa per andare in banca, la soluzione più semplice e fattibile è quella che riguarda il prestito personale online. Tali finanziamenti presentano delle caratteristiche che sono peculiari e hanno dei notevoli vantaggi. Vedremo in cosa consistono, come funzionano e come mai conviene richiedere un prestito personale online invece che andarsi a recare di persona presso una banca o una finanziaria.

Prestito online o in filiale? Le differenze

Cosa contraddistingue un prestito personale che viene fatto online rispetto a quello che si ottiene da una filiale di persona o da una finanziaria, sempre andando di persona? Da quello che è il punto di vista dei requisiti, per poter accedere al credito, così come dal funzionamento generale non ci sono delle differenze, perché tutte e due le forme di prestito hanno un decorso uguale. Ciò che cambia realmente è la modalità con la quale la liquidità verrà richiesta, così come anche tutto il procedimento sarà eseguito. Per poter ottenere il prestito in filiale ci si dovrà recare fisicamente alla banca o alla finanziaria, questa è una cosa che potrebbe richiedere tanto tempo e sarà necessario fissare un appuntamento per poter parlare in modo diretto con un consulente. Le tempistiche saranno poco flessibili e già stabilite. Ma va detto che:

  • Con il prestito online, invece, si assisterà a quella che è una vera e propria rivoluzione nel mondo dei finanziamenti. Cambiano, così, tutte le modalità con cui si richiede il capitale. I miglioramenti poi si assistono soprattutto in quella velocità con cui il credito viene concesso.
  • Per cui non si tratta solo di prestiti veloci, in cui l’esito sarà reso noto in 24 ore, ma anche di comuni finanziamenti per cui, grazie al web, i tempi richiesti per espletare tutte le procedure saranno notevolmente ridotti.
  • Infatti, non occorre più recarsi allo sportello bancario in tutti gli orari di apertura e prendere appuntamento con il consulente. Le richieste di prestito personale online potranno essere svolte a qualsiasi orario, anche nella notte. Basta avere un pc, una connessione ad internet e tutti i documenti necessari a portata di mano. Niente sarà più facile. Le comunicazioni avvengono tutte tramite la posta elettronica e quasi tutti i documenti si potranno firmare in digitale.

Vantaggi

Oltre a quello che è un notevole risparmio di tempo e di carta, ci sono degli altri vantaggi che offre il prestito personale online. Si parte dal fatto che, i finanziamenti richiesti online sono sicuri e anche affidabili come qualsiasi altro prodotto finanziario che viene richiesto in filiale. L’unico accorgimento da adottare è quello che riguarda la selezione di un ente di credito conosciuto e non ci si può affidare a delle presunte banche di cui non si è mai sentito prima il nome, andando a verificare sempre se esistono sul web delle recensioni positive. Ma, per quello che concerne i tassi di interesse, invece, questi sono sempre più bassi soprattutto quando un finanziamento viene richiesto online anziché in filiale. Cosa vuol dire:

  • In sostanza, la banca che opera prevalentemente o esclusivamente online ha dei costi di gestione decisamente inferiori rispetto a una che invece dovrà gestire molte filiali fisiche. Questo risparmio dell’ente creditizio si tradurrà poi in un vantaggio economico per il cliente che si ritroverà così a dover pagare molto meno gli interessi se richiede il prestito online.
  • Inoltre, anche il fatto di non doversi recare in filiale per poter richiedere i preventivi permette un ulteriore risparmio in fatto di tempo e denaro.
  • Dunque, potendo inoltrare le richieste tramite internet, è possibile ricevere in pochissimo tempo molti preventivi, molti di più di quanti se ne otterrebbero andando presso le filiali dei vari istituti bancari e finanziarie.
  • Tale possibilità di scelta permette di selezionare in toto il prodotto finanziario che meglio si addice alle nostre esigenze e ottenere un ulteriore risparmio economico.

Come fare richiesta

Per fare richiesta di un prestito personale online non servirà per forza essere dei veri esperti nell’uso del computer, ma basta solo saper navigare su internet e, in caso di necessità, anche di farsi aiutare da un parente o da un amico più pratico con la tecnologia. In ogni caso, non bisogna assolutamente preoccuparsi: visto che la procedura è semplice e intuitiva. Dopo che si sono ottenuti i vari preventivi e che si è scelto il prodotto migliore, quello che è il passo successivo da fare è di recarsi sul sito web della banca, finanziaria o dell’intermediario che ha messo a disposizione il prodotto finanziario per la quale si intende fare la richiesta. Giunti fino a questo punto, si dovrà navigare fino alla pagina web che viene dedicata ai prestiti online e si dovrà iniziare a compilare il modulo che viene predisposto per le richieste.

Informazioni da inserire

Le informazioni che devono essere inserite sono quelle che:

  • concernono l’ammontare del capitale che si desidera ottenere in prestito,
  • il tempo entro la quale si intende finire di pagare le rate,
  • lo scopo per la quale si sta richiedendo il finanziamento,
  • i dati personali del richiedente.

Tra tutti questi, sono imprescindibili il nome, cognome e data di nascita, oltre che i recapiti personali come il numero di telefono e l’indirizzo email. A tutto questo bisogna allegare anche la documentazione idonea per attestare l’identità del richiedente e la sua situazione economica. Viene consigliato di predisporre anticipatamente una copia digitale di tutta la documentazione richiesta per poi inoltrarla al momento giusto. Ma, oltre a questi documenti servono anche quelli che riguardano la situazione reddituale. Questi possono essere rappresentati da:

  • busta paga per i lavoratori dipendenti,
  • dai cedolini della pensione,
  • dalla dichiarazione dei redditi per chi lavora in proprio.

Dopo che si sono compilati tutti i campi necessari del modulo di richiesta e che si è allegato i documenti necessari, si potrà inoltrare la richiesta alla banca. Lo stato della richiesta ed il suo esito potranno dunque essere monitorati direttamente all’interno del sito, dopo aver fatto il proprio accesso alla propria area personale. Nel caso l’esito sia positivo, la banca invierà il contratto all’indirizzo email del richiedente. Questi dovrà poi firmarlo e rinviarlo alla banca, sempre tutto tramite posta elettronica.

E per i cattivi pagatori?

Anche loro potranno usufruire di determinati tipi di prestiti personali online. Delle banche hanno realizzato quelli che sono i prodotti finanziari, che sono accessibili anche a chi non risulta essere stato sempre puntuale con i pagamenti, per quanto riguarda le rate di un precedente finanziamento. Per coloro, va detto che, gli istituti di credito pretendono delle garanzie aggiuntive come, anche la firma di un garante. A tutti i cattivi pagatori rimangono comunque aperte delle possibilità di accedere ai finanziamenti con:

  • cessione del quinto,
  • delega di pagamento,
  • pagamento tramite cambiali.

I primi due modus operandi, è perché il compito di provvedere a pagare puntualmente le rate non spetterà più al debitore ma al suo datore di lavoro, che va a trattenere dallo stipendio la quota di denaro che è necessaria a coprire la rata. Questo riduce notevolmente quella che è la possibilità del mancato pagamento delle rate. Il prestito da restituire tramite cambiali, invece, permette all’ente che eroga il credito di rivalersi su un debitore che non porta a termine il pagamento delle cambiali, andando a pignorare i beni personali. Questo può essere fatto anche se si salta il pagamento di una sola rata.

Cessione del quinto

Si tratta della forma di finanziamento che viene maggiormente utilizzata quando si richiede un prestito personale online. Tutti gli istituti di credito saranno molto propensi a concedere il prestito con cessione del quinto perché l’importo delle rate sarà trattenuto direttamente dalla busta paga di chi è debitore e che deve quindi essere un lavoratore dipendente. Il prestito con la cessione del quinto viene concesso anche come anticipato ai cattivi pagatori e pensionati. Quindi:

  • L’importo che sarà da trattenere per il pagamento della rata non potrà superare il 20% (dunque un quinto) dello stipendio o della pensione. Quindi, se si dovesse avere bisogno di una liquidità elevata, si dovrà estendere il numero di anni per la restituzione del debito.