Tutte le migliori offerte di finanziamento di Poste Italiane: caratteristiche dei prodotti, soluzioni vantaggiose, info e dettagli

Indice dei contenuti

Le Poste Italiane offrono dei servizi di finanziamento per diverse categorie, dunque sono tanti prodotti. Vedremo in questa guida la gamma completa delle soluzioni che possono fare al caso di tutti. Tanto è vero che i prestiti BancoPosta vengono pensati per poter sostenere i bisogni della famiglia, i progetti e i piccolo acquisti di ogni giorno. Si potranno richiedere in qualsiasi ufficio postale, fino al sabato mattina. Tra le caratteristiche principali si parla di finanziamenti che vanno:

  • da un minimo di 1.000€ fino ad arrivare a un massimo di 60.000€ per tutti i progetti, con la durata del rimborso che sarà da un minimo di 22 fino ad arrivare a un massimo di 120 mesi, sono sempre a tasso fisso e hanno rate costanti per la durata completa del finanziamento.

Inoltre, BancoPosta offre una gamma di prodotti che possono servire per finanziare i professionisti, ma anche le piccole e le medie imprese, che sono caratterizzati dalla trasparenza, dalla convenienza e dalla semplicità delle Poste Italiane stesse. Per le aziende e le varie attività si potranno richiedere importi che partono da:

  • un minimo di 5.000€ fino ad arrivare a un massimo di 40.000€ per tutte le esigenze che saranno collegate alle attività. Il rimborso avrà una durata da 24 a massimo 96 mesi, tasso fisso per tutta la durata.

Vediamo adesso quali sono i vari prodotti che le Poste Italiane possono offrire.

Prestito per gli affari

Le Poste mettono a disposizione un finanziamento che è dedicato a tutte quelle ditte individuali e alle società delle persone che sono già titolari di un loro conto. Si potrà richiedere per poter ristrutturare tutti i locali di proprietà che sono commerciali, oppure, potremo acquistare i beni per le nostre attività o per esigenze che sono annesse a tali attività. Il prestito si potrà avere a partire da:

  • 5.000 euro fino ad arrivare a un massimo di 40.000 euro, è rimborsabile in comode rate che saranno fisse mensili, partendo da 24 fino a 96 mesi.

Requisiti e documentazione prestito per gli affari

Se fossimo dei titolari di una ditta individuale, allora potremo richiedere il prestito per gli affari solo se abbiamo un conto delle Poste, che sia per attività professionale o per attività imprenditoriale da almeno un mese, dobbiamo risiedere in Italia, se dovessimo avere un’anzianità costitutiva che sia di almeno un anno e anche un reddito dimostrabile che viene prodotto in Italia. Per poter richiedere tale prestito servono i seguenti documenti:​

  • Documento di riconoscimento, dunque andrà bene la carta d’identità o il passaporto ma anche la patente. Poi, occorre la tessera sanitaria.
  • Occorre il certificato di iscrizione a quello che è il Registro delle Imprese oppure una visura C.C.I.A.A. che non sia antecedente a 90 giorni.
  • Infine, serve l’ultima dichiarazione dei redditi con la stampa di trasmissione all’Agenzia delle Entrate.

Se, invece, siete dei rappresentanti legali di quella che è una società di persone, potrete richiedere il prestito solo se avete un conto per l’attività professionale o per quella imprenditoriale, ma da almeno sei mesi, che siate residenti in Italia, se avete anzianità costitutiva da almeno due anni e un reddito dimostrabile. Quindi, per poterlo richiedere serviranno i seguenti documenti:

  • Documento di riconoscimento, quindi la carta d’identità o il passaporto o la patente, servirà anche la tessera sanitaria per il legale che rappresenta oppure se è coobbligato o titolare effettivo.
  • Occorre anche la visura C.C.I.A.A.
  • Occorre l’elenco soci, questo se non sarà desumibile dalla visura.
  • Infine, occorre l’ultima dichiarazione dei redditi.

A seconda di quelle che sono le specifiche caratteristiche di chi lo richiede o della finalità del prestito, potrebbero occorrere ulteriori documenti o requisiti in aggiunta a quelli già sopracitati. Rivolgetevi sempre all’ufficio postale.

Prestito delle Poste per  i professionisti

Questo è un finanziamento che viene dedicato a chi possiede la partita IVA ed è titolare di un conto alle Poste. Potrà essere richiesto per tutte quelle che sono le esigenze legate alle attività professionali. Potrà essere emesso a partire da:

  • da 5.000 euro fino ad arrivare a un massimo di 40.000 euro, sarà rimborsabile in comode rate che sono fisse e mensili, a partire da 24 fino ad arrivare a 96 mesi.

Requisiti e documentazione per il prestito per professionisti

Se siete liberi professionisti o lavoratori autonomi che posseggono la partita Iva, con un conto alle Poste che viene aperto da almeno un mese, potrete richiedere il prestito per professionisti, ma solo se risiedete in Italia, se avete anzianità costitutiva che sia di almeno un anno e se avete un reddito dimostrabile prodotto in Italia. Per poter richiedere il prestito sono necessari:​

  • Documento di riconoscimento, quindi la carta d’identità o il passaporto o anche la patente, serve anche la tessera sanitaria.
  • L’attestazione del codice della partita Iva che è stata rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.
  • L’ultima dichiarazione dei redditi.

A seconda di quelle che sono le specifiche caratteristiche del richiedente e le finalità di prestito, potrebbero venire richiesti degli ulteriori requisiti e anche una documentazione aggiuntiva rispetto a quella appena citata. Per potere conoscere tutta la documentazione da presentare e anche tutti i requisiti necessari per poter richiedere il prestito dovete recarvi a un ufficio postale.

Cos’è il Fido delle Poste Italiane?

Altro finanziamento a disposizione riguarda il Fido offerto per gli affari, che consente di avere una liquidità che sia di 5.000 euro anche per poter affrontare quelli che sono gli imprevisti senza incidere sul budget. Tale finanziamento potrà essere utilizzato in più soluzioni, avrà un importo che sarà minimo di 500 euro per ogni singolo utilizzo e nei limiti della disponibilità che è residua. Molto facile da utilizzare, perché viene accreditato direttamente sul proprio conto e sarà rimborsabile in rate mensili da 24, 30 o 36 mesi. Questo Fido consentirà anche di poter monitorare tutti gli utilizzi che sono richiesti e i vari importi relativi alle rate che scadranno, tramite il servizio comodo di messaggi gratuiti o tramite l’area clienti online, ma anche tramite il Servizio Clienti.

Condizioni generali per richiederlo

Se siete titolari di una ditta individuale o se siete liberi professionisti oppure lavoratori autonomi con la partita Iva, potrete richiedere il Fido se avete un conto alle Poste che sia per attività professionale o imprenditoriale, se risiedete in Italia e se avete un reddito dimostrabile. Per poter richiedere il Fido sono necessari:​

  • Documento d’identità e la Tessera Sanitaria​.
  • Il modello unico con la ricevuta di trasmissione telematica che viene rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.​
  • L’attestazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate per il codice relativo alla Partita iva.
  • Il certificato di iscrizione al registro delle imprese o una copia della visura C.C.I.A.A.

Potranno essere scelti prodotti e servizi che sono adatti alle attività che si potranno affiliare al conto. Ci permetterà di accedere a tutti i prodotti delle Poste, come servizi per l’incasso e il pagamento e altro. Ha anche un accesso dedicato in oltre migliaia di uffici postali e in oltre 7.000 ATM Postamat.

Prestito Poste per finanziamento acquisto di un’auto

Le poste permettono anche un prestito per finanziare l’acquisto di auto che sia ibrida o elettrica. Solo per i titolari di un conto. Sarà rimborsabile a partire dai 30 fino agli 84 mesi. Gli importi partono da 15.000 euro fino a 60.000 euro.

Prestito Poste per finanziamento ristrutturazione casa

Le Poste offrono anche un prestito per poter finanziare quello che riguarda la ristrutturazione o la rinnovazione della propria casa. Basta che sia abbia un conto corrente, un libretto di risparmio postale nominativo ordinario o un libretto di risparmio postale smart. Gli importi sono a partire da 15.000 euro fino a 60.000 euro e sono rimborsabili a partire da 36 e fino a 120 rate mensili.

Prestito Poste classico

Sempre alle Poste è possibile richiedere un semplice prestito, basta avere un conto corrente e un libretto di risparmio postale nominativo ordinario o il libretto di risparmio postale smart.

Prestito Poste con consolidamento

Con questo prestito con le Poste pagherete le scadenze in una sola rata, si potrà richiedere solo con un conto corrente e un libretto di risparmio postale nominativo ordinario o il libretto di risparmio postale smart. Le rate sono fisse e mensili partendo da 24 fino a un massimo di 96 mesi. Richiedibile partendo da 3 mila euro.

Prestito Poste flessibile

Si potrà richiedere un prestito flessibile, basterà avere un conto corrente e un libretto di risparmio postale nominativo ordinario. Si potranno avere fino a 30.000 euro, il rimborso dura a partire da 36 fino a 108 rate mensili.

Prestito Poste Online

Si potranno richiedere dei prestiti al 100% online con firma digitale, ma solo per i correntisti che hanno Internet Banking, durata del rimborso da 24 fino a 108 rate mensili
Richiedibile partendo da 3 mila euro.

Prestito Poste per l’acquisto della casa

Infine, le Poste permettono di finanziare l’acquisto della casa, si dovrà avere un conto corrente e un libretto di risparmio postale nominativo ordinario, le rate saranno fisse e mensili da 36 a 120 mesi. Importi fino a 60.000 euro.